Log-out Modifica Profilo
Login

Acciaio verniciato/ Alluminio verniciato

Per ogni prodotto e componente in acciaio scegliamo la materia prima e i trattamenti più idonei in base al nostro ciclo produttivo e alle necessità di ciascun design.

Tra i nostri trattamenti per l’acciaio ci sono la zincatura a caldo e a freddo, la zincatura Sendzimir, la cataforesi e la verniciatura primer.

Per i nostri prodotti e componenti in alluminio utilizziamo alluminio in lastra o in estrusione o in fusione.

Successivamente verniciamo l’acciaio, l’acciaio Inox e l’alluminio con polvere poliestere, in conformità alla norma EN ISO 12944-2.

Mettiamo a disposizione un’ampia gamma di colorazioni RAL standard con finitura raggrinzante con diversi livelli di goffratura, mentre solo dove è prevista la personalizzazione tramite adesivi, tampografia o serigrafia per ragioni tecniche la finitura è liscia opaca o lucida secondo fattibilità tecnica.

 

 

Proponiamo anche 2 colorazioni esclusive, dalla peculiare texture raggrinzata, il grigio micaceo e il colore corten.

 

A richiesta sono disponibili diversi trattamenti e personalizzazioni tra cui verniciatura con colori fuori standard, e/o con finiture liscio opaco e liscio lucido, e/o verniciatura antigraffiti.

 

La riproduzione a video dei colori é infedele, confrontare le relative cartelle RAL

Acciaio Corten

CARATTERISTICHE E CICLO DI MATURAZIONE DEL CORTEN
L’acciaio corten, grazie al processo di maturazione / ossidazione che lo caratterizza, è considerato un materiale “vivo”, che può variare nel tempo, in tonalità e sfumature, a seconda
della forma dell’oggetto, della posizione in cui viene installato e in funzione delle condizioni atmosferiche cui è sottoposto.
Per attivare la maturazione dell’acciaio corten, City Design utilizza un sistema di ossidazione tramite agenti atmosferici. Tale sistema conferisce al corten un particolare aspetto non uniforme e diverse sfumature di colore, particolarmente più visibili nelle zone delle saldature poiché la formazione della patina in questi punti è più lenta.
Le sfumature di colore, dunque, non sono un difetto.
Il periodo medio in cui il ciclo di maturazione del corten si “stabilizza”, donando al materiale una tonalità “testa di moro” tipica del corten ossidato, è di circa 12/18 mesi in presenza di condizioni atmosferiche adeguate. Durante la fase di maturazione, il corten può rilasciare perdite di ossido (“dilavamento”), che potrebbero macchiare le superfici ove i manufatti in corten sono posizionati: ciò è da considerarsi naturale e fisiologico del comportamento del materiale.
Per ridurre le perdite di ossido, City Design ha messo appunto uno speciale trattamento “ANTIDILAVAMENTO”, che può essere richiesto dal cliente, dietro sovrapprezzo: tale trattamento non blocca completamente le perdite, tuttavia le diminuisce sensibilmente, oltre a conferire al manufatto un aspetto più scuro e “rifinito”.

1. Aspetto/tonalità del manufatto ossidato al momento della consegna (circa 2 mesi di ossidazione).
2. Aspetto/tonalità del manufatto ossidato dopo circa 4/6 mesi dall’installazione.
3. Aspetto/tonalità del manufatto al termine del periodo di ossidazione dopo circa 12/18 mesi dall’installazione.
4. Acciaio corten con speciale trattamento Metalco “Antidilavamento”

Acciaio Inox

Per i nostri prodotti e componenti in acciaio Inox di norma utilizziamo acciaio AISI 304 o 304L, in caso di condizioni di posizionamento
particolarmente aggressive raccomandiamo di richiedere AISI 316.
Di norma il nostro acciaio Inox è satinato o pallinato a seconda delle caratteristiche tecniche del manufatto.
È anche disponibile su richiesta il trattamento di elettrolucidatura.

WPC Legno Composito

City Design® utilizza, su alcuni prodotti, “legno composito”, altresì noto
come WPC (dall’inglese “Wood Plastics Composite”). Si tratta di un materiale
costituito da elementi vegetali, come fibre o farine di legno, e materiale
termoplastico.
City Design si riserva di scegliere la tipologia di WPC più adatta alle esigenze di
progetto e/o prodotto.

Legno Duro

LEGNO DURO (Iroko, Movingui o similari) Il legno duro viene fornito con trattamento di finitura
pigmentato a base d’acqua, ma è possibile richiedere che il legno venga fornito senza trattamento
di finitura. Su richiesta, il legno duro, è disponibile anche con certificazione FSC. City Design® si
riserva di selezionare di volta in volta i legni duri più adatti alle esigenze di prodotto e/o progetto
e/o secondo le disponibilità del mercato.

N.B Il legno è un materiale naturale e, in quanto tale, è fisiologico che vari aspetto nel tempo
soprattutto grazie a:
– una naturale tendenza all’ingrigimento, più o meno marcata e/o rapida a seconda della tipologia
di legno e/o delle caratteristiche ambientali del luogo d’installazione del prodotto.
– una naturale tendenza a manifestare fessurazioni e crepe a causa di variazioni di volume dettate
dalle variazioni climatiche/ambientali del luogo di installazione.

Tali comportamenti sono dunque da considerarsi tipici e non costituiscono difetto nel prodotto.
Si ricorda però che una adeguata e frequente manutenzione degli elementi in legno, in base alla
tipologia di legno scelta e alle condizioni ambientali del luogo di installazione, aiuta a preservarne
la qualità e la durata, rallentando il fisiologico processo di invecchiamento del materiale.

Finitura del Legno

Impregnazione a base acqua pigmentata:

Attenzione: le superfici in legno trattate ad impregnante tendono naturalmente ad ingrigire in un periodo di tempo variabile a seconda delle caratteristiche ambientali del luogo di installazione del prodotto. Tale formazione di patina grigia è una reazione fisiologica e costituisce un’auto-protezione del legno nei confronti degli agenti atmosferici, e non intacca la qualità del prodotto. E’ comunque possibile mitigare l’ingrigimento del legno effettuando un regolare rinnovo dell’impregnatura (vedere “Manutenzione”).

 

CICLO DI TRATTAMENTO

  1. Spazzolatura automatica
  2. Mano con impregnante – applicazione con pistola a spruzzo e distribuzione con pennello
  3. Stoccaggio per l’asciugatura all’aria
  4. Controllo di qualità visivo

MANUTENZIONE

Sul legno City Design fornisce garanzia unicamente contro la marcescenza. Al contrario, non è fornita garanzia sulla durata dei trattamenti di verniciatura ed impregnatura, ancorché effettuati a regola d’arte, perché influenzata da numerosi fattori indipendenti dal produttore e variabili da ambiente ad ambiente. Per ragioni estetiche e funzionali per tanto City Design prescrive una regolare manutenzione delle superfici in legno (in condizioni non particolarmente aggressive, almeno con cadenza annuale).

Nel caso di prodotti che hanno subito trattamento di verniciatura che necessitino ritocchi o riverniciatura completa, si deve in un primo momento procedere alla carteggiatura della superficie per rimuovere polvere, sporco e l’eventuale vecchio strato di vernice. In secondo luogo, si deve procedere alla stesura di una buona vernice ad acqua per legno con pennello o a spruzzo, secondo quanto indicato sul prodotto. Il prodotto deve infine essere lasciato ad asciugare (un tempo variabile normalmente tra 2 e le 12 ore, a seconda delle modalità e quantità di applicazione e dalle condizioni climatiche). Per prodotti che abbiano subito un trattamento ad impregnante e che necessitino di un ritocco, è sufficiente procedere ad una leggera carteggiatura della superficie per rimuovere depositi di sporco, e poi procedere all’applicazione di un nuovo strato. È utile procedere con il rinnovo del procedimento di impregnatura quando si nota che lo strato del precedente trattamento ha perso consistenza e sta scomparendo (non esiste una tempistica standard ma dipende dalle condizioni di “stress” ambientale cui il prodotto è sottoposto).

In caso di dubbi sulla corretta procedura di manutenzione, è possibile rivolgersi all’Ufficio Qualità di City Design per una consulenza.

Legno Termo-trattato

LEGNO TERMO-TRATTATO
Il legno di pino viene sottoposto al trattamento termico, ottenendo così un materiale con un ciclo
di vita più lungo, maggiore resistenza agli agenti atmosferici ed alla decomposizione, maggiore
solidità e stabilità dimensionale. Su richiesta può essere fornito con trattamento di finitura
pigmentato a base d’acqua. Su richiesta, il legno è disponibile anche con certificazione FSC o
PEFC.

N.B Il legno è un materiale naturale e, in quanto tale, è fisiologico che vari aspetto nel tempo
soprattutto grazie a:
– una naturale tendenza all’ingrigimento, più o meno marcata e/o rapida a seconda della tipologia
di legno e/o delle caratteristiche ambientali del luogo d’installazione del prodotto.
– una naturale tendenza a manifestare fessurazioni e crepe a causa di variazioni di volume dettate
dalle variazioni climatiche/ambientali del luogo di installazione.
– la presenza di nodi più o meno grandi sul legno di pino termo-trattato

Tali comportamenti sono dunque da considerarsi tipici e non costituiscono difetto nel prodotto.
Si ricorda però che una adeguata e frequente manutenzione degli elementi in legno, in base alla
tipologia di legno scelta e alle condizioni ambientali del luogo di installazione, aiuta a preservarne
la qualità e la durata, rallentando il fisiologico processo di invecchiamento del materiale.

HPL

L’HPL (High Pressure Laminate), materiale particolarmente adatto
all’outdoor, che abbiamo selezionato per i nostri prodotti, è disponibile in due
colorazioni a scelta: bianco e nero.

HPC

Il nostro HPC (High Performance Concrete) è disponibile in tre
colorazioni, bianco, grigio e grigio scuro, e fornito con finitura liscio
naturale. Caratterizzato da aspetto materico, l’HPC può presentare bolle,
effetti nuvolati di colore non uniforme e leggere cavillature, aspetti
fisiologici di queste tipologie di materiale. I prodotti finiti poi sono
trattati con una vernice protettiva e, su richiesta, è possibile applicare il
trattamento antigraffiti.